Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

le lotte (e il TAR) hanno spazzato via il rigassificatore Edison di Rosignano PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Giovedì 11 Luglio 2019 15:02
Sole 24 ore Oggi | 10 luglio 2019 13:34

Il Tar boccia la Via del rigassificatore di Rosignano

 

E' probabilmente la parola fine al progetto di Edison per la realizzazione di un rigassificatore di Gnl con capacità di 8 miliardi di metri cubi l'anno nell'area industriale dello stabilimento Solvay di Rosignano Marittimo. Il Tar del Lazio ha annullato il decreto di Via del ministero dell'Ambiente con il quale, nel 2010, era stata dichiarata la compatibilità ambientale del progetto.

Il Ministero aveva peraltro deciso l'esclusione dalla procedura di valutazione dell'impatto ambientale della revisione del progetto Edison presentata nel dicembre 2015, ritenendo di fatto valida proprio la Via ottenuta da Edison il 18 novembre 2010. Questo accadeva nel luglio del 2017: un mese prima la giunta regionale toscana aveva espresso parere negativo sulla realizzazione del progetto, «ritenendo non opportuno l'incremento che lo stesso produrrebbe sull'attuale livello delle pressioni sulle matrici ambientali dell'area».

Esultano per il pronunciamento della giustizia amministrativa Comitato del No, Forum ambientalista e Wwf Toscana, secondo cui l'annullamento della Via «porta sostanzialmente all'azzeramento dell'intero progetto con il quale Edison aveva inteso attuare tale intervento, e supera, assorbendolo, il provvedimento con il quale lo stesso giudice aveva di recente annullato il decreto del luglio 2017 con il quale il ministero per l'Ambiente aveva sottratto alla procedura di valutazione di impatto ambientale l'ultima variante al progetto».

 

 
una buona grandinata e l'amianto si spappola PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Giovedì 11 Luglio 2019 10:48

Per le  bonifiche, aspetta e spera

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (DSCN5799 1.JPG)DSCN5799 1.JPG Maurizio Marchi3466 Kb
Download this file (Grandinamianto.pdf)Grandinamianto.pdf Maurizio Marchi354 Kb
 
veleni e metalli pesanti scaricati da Solvay alle spiagge bianche PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Martedì 09 Luglio 2019 17:24

Arsenico, quasi 4 tonnellate nel 2017 in mare. Una tabella degli scarichi Solvay, aggiornata al 2017 compreso

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (TABELLA scarichi solvay.pdf)TABELLA scarichi solvay.pdf Maurizio Marchi447 Kb
 
un estremo, ma preciso riassunto di Sentieri sul sin di Livorno Collesalvetti PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Mercoledì 10 Luglio 2019 15:37

Medicina democratica

Sezione di Livorno e della Val di Cecina

Dallo studio epidemiologico Sentieri una situazione preoccupante a Livorno-Collesalvetti

Si è tenuta ierisera la preannunciata  assemblea pubblica alla Circoscrizione 1 Corea, promossa dalla consigliera regionale Monica Pecori e da Medicina democratica. In estrema sintesi è emersa una situazione di mortalità e di ospedalizzazione della popolazione in forte eccesso sul riferimento regionale.

La mortalità per tutte le cause nel periodo osservato (2006-2013) è in eccesso di 821 persone: oltre 100 persone morte in più l’anno. Di queste 171 sono stati giovanissimi da 0 a 29 anni. Sono stati osservati 301 morti in più per tutti i tumori, mentre  337 morti in più per malattie dell’apparato circolatorio.

Sui quasi 80.000 ricoveri in ospedale nel periodo (più ricoveri per la stessa causa sono contati come un unico ricovero) 1.959 sono i ricoverati in più per tutte le cause   nel periodo, circa 245 in più l’anno . I ricoverati per tutti i tipi di tumore  maligno  sono stati 877 in più, circa 110 in più l’anno.

Nel periodo 2006-2013 sono stati ricoverati 26.930 giovani tra 0 e 29 anni, di cui 4.141 in eccesso sulla Toscana.

Particolarmente inquietante la questione delle malformazioni a Livorno, superiori in percentuale addirittura a Taranto. (Riassunto in questa tabella)

2002-2015

Nati

MC osservate

Percentuale su 10.000 nati

Piombino

3.332

109

327

Livorno

20.153

576

285

Taranto

25.853

600

232

Massa Carrara

14.350

314

218

 

Sono emersi numerosi altri eccessi per altre patologie che non citiamo per ragioni di spazio.

Una questione che è emersa dall’assemblea è quella che non tutti i quartieri della città e di Collesalvetti sono esposti allo stesso livello d’inquinamento.  In altre parole occorre maggiore capillarità nell’osservazione delle patologie e sulla loro dislocazione, ciò che sarà possibile con la nuova legge sul “REFERTO EPIDEMIOLOGICO COMUNALE” N. 29  approvata in marzo e pubblicata sulla GU del 5 aprile us.

Un’altra questione di fondo che è emersa è quella che nell’area livornese non ci sono stili di vita negativi: dalle statistiche della Regione Toscana (dicembre 2018, a cura dell’Osservatorio sociale regionale) emerge che siamo agli ultimi posti – virtuosi - nel fumo di tabacco, nel consumo di alcool e nell’obesità. Quindi se mortalità e ricoveri sono in eccesso, dipende chiaramente dall’inquinamento ed anche dalla povertà (deprivazione economica).

Sul sito MD Livorno si può leggere l’intero studio Sentieri ed anche un più dettagliato focus.

Maurizio Marchi

sabato 6.7.19

 
studio epidemiologico Sentieri, assemblea pubblica PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Sabato 06 Luglio 2019 08:20

Si è svolta venerdi 5 luglio un'assemblea pubblica a Livorno, promossa dalla consigliera regionale Monica Pecori e da Medicina democratica per illustrare i risultati dello studio epidemiologico Sentieri. Oltre al riassunto dei risultati di Sentieri presentato da Maurizio Marchi, si sono tenute delle interessanti relazioni di Barbara La Comba sulle emissioni del porto di Livorno, e da Andrea Romano (rifiuti zero) sulle emissioni dell'inceneritore. E' intervenuta anche l'assessore all'ambiente del Comune di Livorno Giovanna Cepparello, che si assunta impegni sui temi trattati.

L'epidemiologo Valerio Gennaro manderà un video di commento ai preoccupanti dati epidemiologici riscontrati, che sarà pubblicato qui.

in allegato le relazioni presentate

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (emissioni e navi.ppt)emissioni e navi.ppt Maurizio Marchi5793 Kb
Download this file (pp livorno 5.7.19.pdf)pp livorno 5.7.19.pdf Maurizio Marchi1128 Kb
Download this file (slides 5 luglio 2019 andrea Romano Rifiuti zero.pdf)slides 5 luglio 2019 andrea Romano Rifiuti zero.pdf Maurizio Marchi2070 Kb
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 243