Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

quanto inquina la guerra PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Venerdì 01 Novembre 2019 11:16

E' stato stimato che circa il 20% delle emissioni inquinanti sia creato dagli eserciti e relative attività. Ricerca aggiornata ad oggi.

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (guerra e militarismo quanto inquinano ott 19.pdf)guerra e militarismo quanto inquinano ott 19.pdf Maurizio Marchi594 Kb
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 01 Novembre 2019 12:05 )
 
tubi all'amianto negli acquedotti toscani, cambiati 35 km su 1859, un passetto avanti PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Giovedì 31 Ottobre 2019 17:47

L'Autorità idrica toscana ha risposto alla richiesta di accesso agli atti di MD, affermando di aver controllato la sostituzione da parte dei gestori di 35 km di tubazioni di cemento amianto negli acquedotti toscani su 1.859 ammessi nel 2014, fino al 2018 compreso. Di questo passo, lentissimo, ci vorrebbero altri 53 anni per cambiarli tutti. Comunque apprezziamo che qualcosa si muove, grazie alle denunce di Medicina democratica, ma sta alla popolazione insistere per una sostituzione più veloce.

In allegato l'elenco per comune delle sostituzioni.

In allegato anche la tabella delle tubazioni  in CA nel 2014.

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (amianto sostituito allegato.pdf)amianto sostituito allegato.pdf Maurizio Marchi35 Kb
Download this file (Reti_amianto_riscontro_lug19rev.pdf.p7m.pdf)Reti_amianto_riscontro_lug19rev.pdf.p7m.pdf Maurizio Marchi348 Kb
Download this file (tabella tubi Km amianto Toscana.pdf)tabella tubi Km amianto Toscana.pdf Maurizio Marchi732 Kb
Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Novembre 2019 18:10 )
 
quanto inquinano le armi PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 28 Ottobre 2019 09:27

fiumi di carburante ed inquinamento, immensi investimenti sottratti alla buona occupazione, un quadro desolante nel 2012: ed OGGI ?

Da Rossana 123

Con un debito pubblico al 120% del Pil e un’inflazione che supera il 3%, l’Italia ha deciso di ammodernare il proprio apparato attraverso l’acquisto di aerei da caccia e navi da guerra. Ha stabilito di destinare al bilancio difesa 2012 una cifra imponente pari a 19,9 miliardi di euro (l’1,22% del Pil). Novanta caccia F-35, al costo unitario di 135 milioni saranno acquistati e Finmeccanica parteciperà alla loro costruzione con un risultato occupazionale di 1500 occupati. Ci si può chiedere se con i costi così esorbitanti dei programmi e delle guerre non sarebbe meglio investire lo stesso denaro in settori che garantiscano più posti di lavoro, benessere e pace per il Paese. Come calcolato dall’Università del Massachusetts, se investiamo un miliardo di dollari nella difesa abbiamo 11.000 nuovi posti di lavoro; 17.000 se lo impegniamo nelle energie rinnovabili e 29.000 se fosse speso nel settore dell’educazione.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 28 Ottobre 2019 09:38 )
 
Idrogeno, auto, treni e raffinerie, ma noi no PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Giovedì 31 Ottobre 2019 11:14

Ma noi no, preferiamo le mazzette sui grandi lavori ......

Ne parla tutta la catena Espresso Repubblica il 22.10.19, compreso il Tirreno di Livorno. Ma tra parlare e fare ci corre il mare ....

La raffineria ENI di Portomarghera si trasforma da petrolio a idrogeno (forse), la Toyota ha in programma una flotta di autobus a idrogeno per le Olimpiadi del 2020, la Hyundai vende 1600 camion a idrogeno in Europa.

In Italia invece clima e cancro sono sacrificati alle mazzette.

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (auto a idrogeno IMG_20191031_0002.pdf)auto a idrogeno IMG_20191031_0002.pdf Maurizio Marchi2253 Kb
Download this file (IMG_20191031_0001.pdf)IMG_20191031_0001.pdf Maurizio Marchi1469 Kb
 
morto padre Eugenio Melandri, pacifista ed ex deputato PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 28 Ottobre 2019 08:51

E' morto ieri 27.10.19 a Ravenna padre Eugenio Melandri, una delle grandi figure del pacifismo italiano.

da wikipedia

Eugenio Melandri (Brisighella, 21 settembre 194827 ottobre 2019) è stato un politico e presbitero italiano, esponente di Democrazia Proletaria e già parlamentare europeo.

Cenni biografici

Nel 1974 entra nei Missionari Saveriani (Pia Società di San Francesco Saverio per le Missioni estere), dove rimarrà fino alla sospensione a divinis nel 1989 causata dalla sua elezione a parlamentare europeo. La sospensione viene ritirata nel settembre 2019 e Melandri viene incardinato nell'arcidiocesi di Bologna.

Nel 1980 diviene direttore della rivista dei Saveriani Missione Oggi. In quel periodo è esponente di punta del mondo pacifista. Sostiene il diritto all'obiezione di coscienza , partecipa in prima linea alle manifestazioni contro l'installazione dei missili nella Base NATO Comiso , diventa obiettore di coscienza alle spese militari e lancia la campagna per il disarmo unilaterale.

È stato eletto deputato europeo alle elezioni del 1989 per la lista di Democrazia Proletaria. È stato vicepresidente dell'Assemblea paritetica della convenzione tra gli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico e la CEE (ACP-CEE) e della Delegazione alla Commissione parlamentare mista Spazio economico europeo; membro della Commissione per lo sviluppo e la cooperazione.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 28 Ottobre 2019 09:05 )
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 253