Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

perchè ARS non risponde su incongruenze di ricoveri nelle aree geotermiche ? PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Mercoledì 02 Maggio 2018 09:24

Abbiamo scritto oltre un mese fa ad ARS per posta certificata, per conoscenza al Difensore civico regionale, evidenziando incongruenze nelle tabelle di ospedalizzazione (primo ricovero) nelle aree geotermiche nord e sud: come si può vedere negli allegati, ARS indica dei risultati, ma gli addendi danno altri risultati: semplici "sviste", ma ripetute per almeno 6 volte, e sempre al ribasso, come evidenziato nella nostra lettera (sotto allegata) ? comunque fino ad oggi, nessuna risposta. Eppure, riguardo la salute, la trasparenza dovrebbe essere sacra.

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (lettera all'ARS incongruenze ospedalizzazione.pdf)lettera all'ARS incongruenze ospedalizzazione.pdf Maurizio Marchi400 Kb
Download this file (ricoveri area nord larderello 001.jpg)ricoveri area nord larderello 001.jpg Maurizio Marchi581 Kb
Download this file (ricoveri_area_geotermica_sud 3° fase 2015.pdf)ricoveri_area_geotermica_sud 3° fase 2015.pdf Maurizio Marchi16 Kb
 
di maio sotto l'ombrello della NATO PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Mercoledì 02 Maggio 2018 08:38

«L’arte della guerra»

Settant’anni di sudditanza a Usa e Nato

di Manlio Dinucci

Manlio Dinucci traccia il bilancio di settant’anni di relazioni dell’Italia con gli Stati Uniti e la Nato. Trascurando le vicende del terrorismo sotto falsa bandiera, orchestrato dalla NATO sul suolo italiano durante gli anni di piombo, Dinucci si limita a rilevare esclusivamente lo schieramento delle forze armate italiane a fianco dell’”alleato”; una storia che parla da sola.

Rete Voltaire| Roma (Italia)| 24 aprile 2018

Luigi Di Maio: «Se qualcuno pensa di sganciare l’Italia dai nostri alleati storici, che sono l’Occidente e i paesi della Nato, allora troverà sempre me contrario. L’Italia, e il Movimento 5 Stelle soprattutto, non ha mai detto di volersi allontanare dai nostri alleati storici»: questa dichiarazione del candidato premier (a Otto e mezzo su La7, 16 aprile), solleva una questione di fondo che va al di là dell’attuale dibattito politico. Qual è il bilancio dei settant’anni di legame dell’Italia con i suoi «alleati storici»?

 
sostieni MEDICINA DEMOCRATICA PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Sabato 28 Aprile 2018 11:37

PER DEVOLVERE IL VOSTRO 5 PER MILLE A FAVORE DI MEDICINA DEMOCRATICA – ONLUS

E’ SUFFICIENTE FIRMARE NEL RIQUADRO “SOSTEGNO DEL VOLONTARIATO E DELLE ALTRE ORGANIZZAZIONI NON LUCRATIVE DI UTILITA’ SOCIALE, DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE E DELLE ASSOCIAZIONI E FONDAZIONI RICONOSCIUTE CHE OPERANO NEI SETTORI DI CUI ALL’ARTICOLO 10, C.1, LETT. A), DEL D.LGS. N. 460 DEL 1997”,INSERENDO IL CODICE FISCALE 97349700159.
CHI SIAMO, COSA FA MEDICINA DEMOCRATICA ONLUS (CLICK PER INFO).
RICORDIAMO CHE E’ POSSIBILE INDICARE UN SOLO SOGGETTO A CUI DEVOLVERE IL PROPRIO 5 PER MILLE.

 
geotermia, mercurio arsenico e altro nel sangue degli amiatini PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 30 Aprile 2018 08:16

Progetto InVETTA (Ars): i dati (parziali) non possono che confermare un allarmante problema sanitario in Amiata. Moratoria subito delle centrali geotermiche, esistenti e di progetto!

Tutte le analisi finora effettuate segnalano un eccesso generale di tutti gli inquinanti: Mercurio, Arsenico, Nichel, Cromo, Cobalto e, novità per l’Amiata, il Tallio, trovati in sangue e urina.

Da molti anni, sulla base inequivocabile dei dati analitici del primo studio epidemiologico del CRN/2010, sosteniamo che le emissioni geotermiche in Amiata concorrono nel determinare gli eccessi di mortalità e di patologie registrati.

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (ARS Aprea_Invetta_metalli presentazione 23.4.18.pdf)ARS Aprea_Invetta_metalli presentazione 23.4.18.pdf Maurizio Marchi4897 Kb
Download this file (Studio InVETTA.pdf(1).p7m RISPOSTA DI ARS.pdf)Studio InVETTA.pdf(1).p7m RISPOSTA DI ARS.pdf Maurizio Marchi140 Kb
 
acqua a Volterra, i resti alla popolazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Sabato 28 Aprile 2018 10:43

Dati ASL nord-ovest, dal rigo 2871 al rigo 3664 le analisi nel Comune di Volterra

 

MEDICINA DEMOCRATICA

Sezione di Livorno e della val di Cecina

Acqua potabile di Volterra, cloriti, solfati e bario onnipresenti, altre decine di sostanze tossiche in tracce

Abbiamo chiesto ed ottenuto dalla ASL le analisi dell’acqua potabile di tutti i comuni, da Piombino a Massa, sottoposti al suo controllo nel 2016. Cominciamo dalla descrizione dell’acqua nel Comune di Volterra: da un’attenta lettura emerge che cloriti e solfati sono quasi sempre oltre i limiti di legge nella città etrusca, mentre molti altri inquinanti, come alluminio, bario, fluoruro, boro, piombo risultano in alte concentrazioni seppur entro i limiti di legge, e un’enorme quantità e varietà di altre sostanze tossiche, tra cui arsenico, berillio, tallio, tutti i tipi di pesticidi – dall’atrazina al molinate, alla simazina all’aldrin e perfino al DDT sono presenti in tracce nelle oltre 800 analisi effettuate da ASL. C’è anche una presenza inquietante di crisene, un idrocarburo mutageno e cancerogeno nella concentrazione di 4 microgrammi litro (limite di 5) nel prelievo 31/2016 in piazza XX Settembre.

Ma andiamo con ordine: il clorito, l’emergenza che a nostro avviso è la più grave per Volterra, ha origine dalla degradazione del cloro che viene immesso nell’acquedotto in dosi massicce, data la scarsa qualità dell’acqua distribuita, dovuta a sua volta dalla scarsezza di risorsa idrica. Qui si va all’origine della crisi idrica che attanaglia la città etrusca: l’acqua migliore e in enorme quantità se la prende la Solvay per l’estrazione del salgemma, lasciando alla popolazione i resti, che per legge ne avrebbe al contrario il diritto prioritario.

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (analisi acqua potabile alta val di Cecina  xAcque 2016 exUSL5 GASP.ods)analisi acqua potabile alta val di Cecina xAcque 2016 exUSL5 GASP.ods Maurizio Marchi818 Kb
Download this file (TABELLA volterra (2).pdf)TABELLA volterra (2).pdf Maurizio Marchi494 Kb
Ultimo aggiornamento ( Domenica 06 Maggio 2018 17:33 )
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 181