Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

la base USA di Campo Darby vuole potenziarsi PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Domenica 03 Giugno 2018 17:16

2 giugno manifestazione a Camp Darby

Pisorno   Inserito 3 giorni fa | 0 Comments

31maggio 2018 da rete civica livornese contro la nuova normalità della guerra, Livorno

Camp Darby è la più grande base di logistica militare del pianeta al di fuori degli Stati Uniti, e il più grande deposito munizioni dell’Esercito degli Stati Uniti in Europa (audizione del Colonnello Vaira del 23 maggio 2017 in Commissione parlamentare d’inchiesta sulle cause del disastro del traghetto Moby Prince).

Sommergibili e portaerei a propulsione nucleare possono accedere al Porto di Livorno (lettera del 17 gennaio 2017 della Prefettura di Livorno), per ricaricare da Camp Darby  i loro tubi di lancio con missili e siluri o i loro aerei di bombe intelligenti e missili.

Prefetto e Sindaco di Pisa non sono in grado di smentire che a Camp Darby ci siano “depositi speciali”, (depositi di proiettili all’uranio impoverito e di altri ordigni nucleari come mine, proiettili d’artiglieria, testate non strategiche): lettere indirizzate a Prefetto e Sindaco di Pisa affinché escludessero questa possibilità sono rimaste senza risposta. Per Camp Darby non c’è nessun piano di emergenza esterna. Per la popolazione a “effettivo rischio di emergenza radiologica”, così la definisce la legge per l’accesso al porto di Livorno di naviglio a propulsione nucleare e anche con armamento non convenzionale, contrariamente a quanto prescritto dalla legge stessa non c’è nessuna informazione sul rischio nucleare.

 
sabato 2 giugno manifestazione contro la guerra e la militarizzazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Martedì 29 Maggio 2018 17:28

70 milioni di euro al giorno per mantenere la NATO, ora basta !

sabato 2 giugno ritrovo alle ore 15 a San Piero a Grado, per raggiungere Camp Derby

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (volantino completo 2 giugno.pdf)volantino completo 2 giugno.pdf Maurizio Marchi1232 Kb
 
tra UE ed USA, chi comanda in Italia ? PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Martedì 29 Maggio 2018 09:18

«Sovranità» da Bruxelles, non da Washington

Manlio Dinucci

Steve Bannon –  ex stratega di Donald Trump, teorico del nazional-populismo – ha espresso il suo entusiastico sostegno all’alleanza Lega-Movimento 5 Stelle per «il governo del cambiamento». In una intervista (Sky TG24, 26 maggio) ha dichiarato: «La questione fondamentale, in Italia a marzo, è stata la questione della sovranità. Il risultato delle elezioni è stato quello di vedere questi italiani che volevano riprendersi  la sovranità, il controllo sul loro paese. Basta con queste regole che arrivano da Bruxelles».

Non dice però «basta con queste regole che arrivano da Washington».

Ad esercitare pressione sull’Italia per orientarne le scelte politiche non è solo l’Unione europea, dominata dai potenti circoli economici e finanziari soprattutto tedeschi e francesi, che temono una rottura delle «regole» funzionali ai loro interessi.

Forte pressione viene esercitata sull’Italia, in modo meno evidente ma non meno invadente, dagli Stati uniti, che temono una rottura delle «regole» che subordinano l’Italia ai loro interessi economici e strategici.

 
danno esistenziale da maleodoranze tossiche PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Martedì 29 Maggio 2018 15:04

Allegata scannerizzata la sentenza su Scapigliato 2006 : i vertici REA condannati penalmente per aver causato "danno esistenziale" ai cittadini esposti ai miasmi.  La sentenza può essere ripresa per far valere le ragioni dei cittadini di Livorno (raffineria) e di Piombino (cittadini esposti ai miasmi di Rimateria)

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (SENTENZA SCAPIGLIATO  2006 74 pagg.pdf)SENTENZA SCAPIGLIATO 2006 74 pagg.pdf Maurizio Marchi8691 Kb
 
il no all'inceneritore di Firenze è definitivo PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 28 Maggio 2018 07:58

dal sito nazionale d MD

IL NO ALL’INCENERITORE DI FIRENZE E’ DEFINITIVO, UN’OTTIMA NOTIZIA

maggio 25, 2018 - Inceneritori - Tagged: ,

Ascolta con webReader

Riportiamo il comunicato stampa della sezione di Firenze di Medicina Democratica sulla definitiva della autorizzazione al progettato impianto di incenerimento di Firenze (Case Passerini). Medicina Democratica si è battuta dalle prime proposte dell’impianto con i Comitati della Piana, con le osservazioni alla procedura di VIA e AIA e con il ricorso al TAR.

Addio all’inceneritore di Firenze

Oggi, il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta), ha respinto definitivamente, il ricorso dell’ATO Toscana Centro, della Città Metropolitana di Firenze e di HERA, che invano avevano tentato di ricorrere contro la prima sentenza del TAR del 2016, che di fatto aveva già bloccato l’autorizzazione per la realizzazione dell’inceneritore fiorentino.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 186