Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

il decreto del fare non passa all'UE PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Giovedì 31 Luglio 2014 18:25

PROCEDURA DI INFRAZIONE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO

Marco Spezia

)

Da Marco Bazzoni.

Mi ha scritto la Commissione Europea, per informarmi che grazie alla mia denuncia del 30 Giugno 2013, contro il Decreto del Fare, per violazioni sulla sicurezza sul lavoro, la Commissione ha deciso che proporrà al collegio dei Commissari europei, che si riunisce una volta al mese (ma non nei mesi di Luglio e Agosto), l'apertura di una procedura d'infrazione, perché il Decreto del Fare  limita il campo di applicazione della direttiva 92/57/CEE (direttiva cantieri) per le prescrizioni minime di sicurezza e salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili.

Molto probabilmente la procedura d'infrazione verrà aperta nel mese di Settembre 2014, a 3 anni esatti (Settembre 2011) dall'apertura della prima procedura d'infrazione per la sicurezza sul lavoro.

E' già la seconda procedura d'infrazione che faccio aprire (credo sia un record per un cittadino, che non ha dietro di sè nessun ufficio legale).

Ma questo accade quando i governi se ne fregano delle direttive europee: non recependole per nulla o non correttamente.

Sapete come dice il detto: non c'è due senza tre (mancata notifica del Dlgs 81/08: gli Stati membri hanno l'obbligo di comunicare alla Commissione il testo delle disposizioni di diritto interno da essi già adottate o che adottano nel settore disciplinato della direttiva) e il quattro vien da sè (decreto lavoro job act, che violerebbe la direttiva europea 1999/70/CEE sui contratti di lavoro a tempo determinato).

 
gettiamo le basi, anche quella di camp Darby PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Domenica 27 Luglio 2014 08:45

23 luglio 2014

Comitato sardo Gettiamo le Basi

Il Tar Lazio riconosce come causa diretta di patologie la contaminazione da poligono, per la prima volta la Magistratura conferma anche la contaminazione da uranio impoverito.  

 
295 morti sull'aereo in Ucraina, dopo il colpo di stato filoccidentale PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Sabato 19 Luglio 2014 18:02

La NOSTRA nave spia in Mar Nero non ha nessun dato per spiegare cosa sia veramente accaduto? E se non lo sa cosa sta là a farci il nostro Gruppo navale? E se lo sa perchè non ce lo dice? Se ci arriva un missile nucleare in testa potremmo sapere almeno PERCHE'? Renzi, D'Alema, Mogherini, ditemi perchè.

Lista Disarmo

 
ISRAELE VUOLE TUTTO IL GAS PALESTINESE E SIRIANO PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Domenica 20 Luglio 2014 10:37

Gaza, il gas nel mirino

*Manlio Dinucci


Per capire qual è uno degli obiettivi dell’attacco israeliano a Gaza
bisogna andare in profondità, esattamente a 600 metri sotto il livello
del mare, 30 km al largo delle sue coste. Qui, nelle acque territoriali
palestinesi, c’è un grosso giacimento di gas naturale, Gaza Marine,
stimato in 30 miliardi di metri cubi del valore di miliardi di dollari.

 
127 anni di carcere per 8 imputati Solvay a Spinetta PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Sabato 19 Luglio 2014 17:48

127 anni in 8 per la catastrofe ambientale Solvay di Spinetta Marengo.



17 lug 2014


L'arringa di Medicina democratica al processo Solvay di Spinetta Marengo. In Corte d'Assise di Alessandria, l'avvocato Laura Mara ha chiesto la condanna penale ed in solido degli 8 imputati e conseguenti risarcimenti dei danni patiti dalle parti civili persone fisiche. Clicca qui la memoria, in 136 pagine, di Medicina democratica con tutti gli elementi tecnico scientifici e giuridici che dimostrano le responsabilità degli imputati per avvelenamento doloso delle acque e dolosa omessa bonifica.
127 anni in 8 per la catastrofe ambientale Solvay di Spinetta Marengo. Auspichiamo che la Giuria della Corte di Assise di Alessandria condanni gli 8 imputati al massimo della pena per l’avvelenamento doloso della falda acquifera e la dolosa omissione di bonifica della catastrofe ambientale di Spinetta Marengo. Il pubblico ministero ha chiesto 18 anni di reclusione per Carlo Cogliati, Bernard de Laguiche e Pierre Jaques Joris; 16 anni e 9 mesi per Giorgio Carimati, 15 anni e 6 mesi per Salvatore Francesco Boncoraglio, Giorgio Canti e Luigi Guarracino; 10 anni per Giulio Tommasi. Per tutti: l’interdizione perpetua ai pubblici uffici. Inoltre il PM ha chiesto l’iscrizione per falsa testimonianza di Patrizio Lodone, Marco Colatarci e Fabio Trezzi, i più clamorosi nell’imbarazzo di scegliere fra i tanti testi incredibili della difesa. Le Parti civili chiedono i risarcimenti ma non tutte avrebbero diritto... (continua)
Clicca qui i profili penali di tutti gli 8 imputati: Carlo Cogliati, Bernard de Laguiche, Pierre Jaques Joris, Giorgio Carimati, Giulio Tommasi, Salvatore Boncoraglio, Giorgio Canti e Luigi Guarracino.
 
<< Inizio < Prec. 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 Succ. > Fine >>

Pagina 190 di 253