Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

NO AL FURTO DI ACQUA E SALGEMMA, NO AL RICATTO SUI LAVORATORI SOLVAY PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 13 Febbraio 2012 14:04

100 anni di presenza in Val di Cecina della multinazionale Solvay hanno  ampiamente dimostrato l'inconciliabilità fra lo sfruttamento intensivo di acqua e salgemma e la salvaguardia del territorio.

Sprofondamenti di terreni, formazione di decine di laghetti salati, insalinazione di falde, enorme consumo di acqua da parte di Solvay.  Ma non è finita.

 
congresso nazionale di Medicina democratica PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 13 Febbraio 2012 13:48

Dal 16 al 18 febbraio si terrà a Milano il 7° Congresso nazionale di Medicina democratica, Aula Magna Università degli Studi di Milano
Via Festa del Perdono 7
Iscrizione gratuita ed aperta. Qui sotto si veda l'intero programma.

 
RICORSO-RISARCIMENTO PER ACQUA INQUINATA ENTRO IL 29 FEBBRAIO PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Martedì 24 Gennaio 2012 12:41

CHI HA L'ACQUA POTABILE, INQUINATA IN DEROGA AI LIMITI DI LEGGE (SI PUO' VEDERE LA LISTA DEI COMUNI NEL LINK QUI SOTTO) PUO' FARE RICORSO PER IL RISARCIMENTO E LA RIDUZIONE DELLA BOLLETTA  CON  IL  CODACONS, ENTRO IL 29 FEBBRAIO, MA E' MEGLIO FARLO SUBITO.

 
TEMPI DURI PER LE NAVI .... ma soprattutto per la popolazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 06 Febbraio 2012 09:48

 

Grave incidente al pontile Solvay

Apprendiamo dalla versione online de Il Tirreno  del 4.2.12 che una nave etileniera, proveniente da Porto Marghera  con 3000 tonnellate di etilene a bordo,  ha urtato contro il pontile di Vada, procurandosi uno squarcio nello scafo. La nave sarebbe stata soccorsa da due rimorchiatori e dal personale della guardia costiera.

Abbiamo potuto verificare (e fotografare) nel pomeriggio di oggi sabato  che la nave era ormeggiata al pontile senza nessun mezzo di soccorso vicino, né in rada.

Il grave incidente,  che si aggiunge a quelli avvenuti nei giorni scorsi nel nostro mare, rimanda alla estrema fragilità del sistema  di trasporti via mare, tanto più quando si tratta di sostanze ad alto rischio come l’etilene liquido, in questo caso.

Rimanda anche all’assurdità e all’inaccettabilità assoluta di un terminale di rigassificazione di GNL a Rosignano, che  qualcuno continua ad invocare, aldilà di ogni  decenza. Rimanda   anche alla vetustà del deposito di etilene (ben 35 anni) a semplice contenimento, quindi  pericolosamente superato.

 

4.2.12                                                                                   Maurizio Marchi

MEDICINA  DEMOCRATICA  movimento di lotta per la salute

 

 
ARSENICO NELL'ACQUA: IN TOSCANA CHI PAGA ? PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 23 Gennaio 2012 08:39

Nella Toscana costiera, a valle delle aree di sfruttamento geotermico, l'acqua è inquinata da arsenico e boro e fornita alle popolazioni in deroga ai limitii di legge da quasi dieci anni. Un'Indagine epidemiologica del CNR di Pisa del 2010 (vedi il link  in altra pagina di questo sito) valuta in 535 persone i morti in più a causa dell'esposizione a arsenico, boro, mercurio, radon, ecc.  Secondo il geologo Andrea Borgia, lo sfruttamento geotermico  mette in comunicazione le falde idriche superficiali con le sottostanti falde di vapore geotermico inquinante. Perchè la Regione Toscana continua ad autorizzare nuovi sfruttamenti geotermici ?

Qui sotto vedi la sentenza del TAR che condanna i Ministeri per l'arsenico nell'acqua, dal sito del Codacons.

  

 
<< Inizio < Prec. 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 Succ. > Fine >>

Pagina 189 di 200