Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

renzi salva il padrone Ilva ma condanna i tarantini PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Venerdì 26 Dicembre 2014 16:36

ILVA, “regalo” natalizio di Renzi ai tarantini

26 dicembre 2014

Durissimo il commento di PeaceLink al nuovo decreto ILVA del Governo Renzi. L’associazione eco-pacifista chiede nuove sanzioni contro l’Italia all’Europa

di Alessio Di Florio

LIlva-di-Taranto

Una strenna dell’ultim’ora sotto l’albero. Il 24 dicembre Renzi annunciava in conferenza stampa i provvedimenti del consiglio dei ministri “natalizio” appena concluso, tra cui un nuovo decreto ILVA. Durissimo il commento dell’Associazione PeaceLink, autrice di alcuni degli esposti da cui ha preso avvio l’attuale “stagione giudiziaria” sul colosso siderurgico e di altri in sede di Commissione Europea (dai quali stanno scaturendo provvedimenti nei confronti dell’Italia). Per l’associazione ambientalista il decreto (il settimo!) mette a disposizione “soldi pubblici” in “quantità irrisoria” che “non serviranno che a pagare un terzo del debito che ILVA ha con le banche” e che verranno sottratti “fondi europei FESR e di coesione sociale che dovrebbero essere invece investiti a favore dello sviluppo, della ricerca e dell’innovazione sostenibili”.

I cittadini di Taranto – ormai senza più tutele ambientali – rimandano al mittente il regalo di Natale di Renzi”, scrive PeaceLink.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 26 Dicembre 2014 16:46 )
 
dal processo di spinetta (AL) si intravede quale sarà il futuro a Rosignano: nessuna bonifica PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Giovedì 25 Dicembre 2014 09:51

NOTIAMO CHE IL SIGNOR COGLIATI ERA IL DIRETTORE AMBIENTALE PER AUSIMONT  ED ORA DI TUTTI GLI STABILIMENTI SOLVAY IN ITALIA: NE HA DI ESPERIENZA ....

 

>  Corso di formazione di base per la difesa e lo sviluppo del Sistema
> Sanitario Nazionale.
> <http://mailtrack.me/tracking/raWzMz50paMkCGR3AGVmZGtlBQVzMKWjqzA2pzSaqaR9ZwRlAwL5ZGDlWay2LKu2pG00ZGNmAmxjBQHjBD> La
> monografia (144 pagg.) sarà inviata a chi ne farà richiesta a
> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
> Clicca qui
> <http://mailtrack.me/tracking/raWzMz50paMkCGR3AGVmZGtlBQVzMKWjqzA2pzSaqaR9ZwRlAwL5ZGDlWay2LKu2pG00ZGNmAmxjBQHlBj>
> il Sommario della nostra rivista.
> A chi si rivolge? Agli operatori sanitari, con particolare interesse a
> Infermieri, Medici ospedalieri e di Medicina generale, Studenti, Tecnici
> della riabilitazione, Assistenti sociali, Amministrativi e dirigenti, e ai
> Docenti, Professionisti, Militanti di sindacato e di partiti politici,
> infine ai singoli Cittadini, impegnati o no nell'assistenza a titolo
> familiare o di volontariato in Italia e all'estero.
>
> In Corte di Assise di Alessandria volavano mazzi di rose di Gerico fra
> Ausimont-Edison e Solvay, più che un ring sembrava una stalla.
> <http://mailtrack.me/tracking/raWzMz50paMkCGR3AGVmZGtlBQVzMKWjqzA2pzSaqaR9ZwRlAwL5ZGDlWay2LKu2pG00ZGNmAmxjBQH0CD>
> Chi paga? In anni di reclusione: pagano gli otto imputati. E in termine
> di quattrini? All’atto della vendita nel 2001, il contratto previde che i
> costi ambientali, i costi di bonifica passati presenti e futuri sarebbero
> stati tutti totalmente a carico dell’acquirente Solvay. In compenso, la
> venditrice Ausimont avrebbe applicato uno sconto sul prezzo di mercato.
> Continua...
> <http://mailtrack.me/tracking/raWzMz50paMkCGR3AGVmZGtlBQVzMKWjqzA2pzSaqaR9ZwRlAwL5ZGDlWay2LKu2pG00ZGNmAmxjBQH2Cj>
>
> Colpevoli! Ma non punibili, per reato prescritto.

 
LORENZO TOMATIS, UNO SCIENZIATO VERO ED ONESTO, CI LASCIA UN'EREDITA' STRAORDINARIA DI CONOSCENZA PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Mercoledì 24 Dicembre 2014 11:17

 

Lorenzo Tomatis

 

- Le cause ambientali del cancro-

------------------------------------------

Cancerogeni antichi e nuovi

Fra i vantaggi evidenti della moderna societa’ industriale sono la riduzione della

mortalita’ neonatale e infantile e della mortalita’ per malattie infettive a tutte le eta’ e la

conseguente estensione della speranza di vita. Il principale lato negativo ne e’

rappresentato dall’aumento di malattie cronico-degenerative fra le quali il cancro.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 24 Dicembre 2014 12:30 )
 
da Olt un settimo del gas consumato in un giorno in Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Mercoledì 24 Dicembre 2014 17:04

Entro il 31 gennaio il rigassificatore di Livorno dovrebbe avere (il condizionale è d’obbligo) una “botta di vita”. Dovrebbe infatti arrivare la prima gasiera  con 100mila m3 di gas, da “stoccare” nei serbatoi del rigassificatore e da utilizzare entro il 31 marzo 2015 in caso di “emergenza”.

La nostra tesi è che si tratti solo di fumo negli occhi per giustificare il regalo dei 45 mln (almeno) che il governo Renzi ha deciso di fare ai padroni della OLT.

In realtà è facile dimostrare che si tratta di un bluff.

 
ci vorranno altri 40 anni per riconoscere le malattie extratoraciche da amianto ? PDF Stampa E-mail
Scritto da Maurizio Marchi   
Mercoledì 24 Dicembre 2014 10:31

AMIANTO: L'EREDITA' SCIENTIFICA DEL PROF. TOMATIS

 

Giustizia, risarcimento, riconoscimento, sorveglianza sanitaria, bonifiche ambientali, ricerca e cura, sono le parole chiave che sottendono al problema della presenza e dell’esposizione all’amianto. Per la verità ne mancano altre due, le più importanti: malattia e morte.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 24 Dicembre 2014 10:37 )
 
<< Inizio < Prec. 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 Succ. > Fine >>

Pagina 194 di 278