sequestro definitivo degli impianti Stampa
Scritto da Maurizio Marchi   
Mercoledì 09 Aprile 2014 23:09

La spaventosa sequenza di OMICIDI SUL LAVORO  che denuncia Carlo Soricelli dell’Osservatorio Indipendente di Bologna ha avuto ieri un tragico epilogo con la STRAGE BIS di Molfetta: padre e figlio annegati in un serbatoio delle acque reflue;  nel 2008 5 lavoratori  erano morti alla Truck Center, distante solo 200 metri dal luogo della nuova strage.

Credo che la denuncia non basti più: bisogna trovare meccanismi più incisivi. Per esempio il sequestro definitivo degli impianti delle aziende in cui si verificano STRAGI sul Lavoro.

Gino Carpentiero-MD Firenze