SALGEMMA, LA MADRE DI TUTTE LE BATTAGLIE SULL'ACQUA Stampa
Scritto da Maurizio Marchi   
Lunedì 28 Novembre 2011 13:01

500 studenti in assemblea per 3,5 ore sabato mattina a Volterra, con Bruno Niccolini e il sottoscritto, per discutere dell’acqua pubblica e pulita, sullo sfondo da una parte del referendum tradito del 12 giugno, e dall’altra della nuova aggressione di Solvay ed istituzioni all’acqua e al salgemma della val di Cecina. Nuova poi non tanto, perché Solvay ed istituzioni  ci stanno tentando – INVANO – da 15 anni, con i mezzi più subdoli, dagli accordi segreti all’ultima trovata del lago di PURETTA, un invaso in un luogo completamente inadatto, che invaserebbe a malapena l’acqua che si perde dagli acquedotti colabrodo di Volterra e Pomarance, ma che avrebbe il “pregio” di sbloccare i due stop del TAR (2007 e 2010, con la sostanziale motivazione “Solvay trovi l’acqua per la popolazione”), di dare ossigeno (soldi ) ad ASA con la commercializzazione di ghiaie e terre escavate, di sbloccare i ben più corposi invasi ad uso industriale di Solvay alle porte di Cecina (invasi IDRO-S).

La lotta per l’acqua pubblica e pulita prosegue, si accentua ed ha il suo EPICENTRO A SALINE DI VOLTERRA.

 NO AL CONTRATTO ATI-SOLVAY, NO ALL’ESCAVAZIONE DI SALE SOTTO LE CASE DI SALINE, SOLVAY SI ATTREZZI  AD ANDARE A PRENDERSI IL SALE DA ALTRE PARTI, COME GIA’ FANNO TUTTI GLI ALTRI PRODUTTORI DI CLORO.      Maurizio Marchi

Qui sotto la cartina : a sinistra le attuali concessioni minerarie (salgemma) di Buriano di Solvay; a destra, in alto e in basso le nuove concessioni, per il momento fermate dal  TAR toscano. Come si vede, il paese di Saline di Volterra verrebbe accerchiato, con il pericolo di crolli (o altri danni) di case e dello stabilimento ad alto rischio (produzione di cloro e soda potassica) lì presente. 

 

 

Attachments:
FileDescrizioneUploaderFile size
Download this file (concessioni minerarie solvay.jpg)concessioni minerarie solvay.jpg Maurizio Marchi692 Kb